• some image
  • some image
CooperHabile mette al servizio di coloro che si relazionano con una disabilità le soluzioni più puntuali ed opportune ai bisogni specifici di questo universo.
CooperHabile è efficace perché, diversamente dagli altri, utilizza l'elevata competenza e le esperienze reali di molti disabili per dare risposte e organizzare
soluzioni per ogni grado di diversa abilità.
CooperHabile coniuga aspetti scientifici, tecnologici, formativi, ludici e sociali per risolvere i problemi creando occasioni concrete per chi si relaziona
con questo mondo.
Solo partendo da ciò che i disabili hanno e non da ciò che gli manca è possibile infatti ottenere due risultati fondamentali: la reale soddisfazione di quel
mercato e la trasformazione della disabilità da limitazione a opportunità !
NEWS

Il discorso del Presidente pronunciato in occasione della manifestazione di Sesto nell'ambito della settimana Europea dello Sport

Gentili signore e signori vi ringrazio per la presenza a questo convegno su un tema che negli ultimi anni è diventato di grande attualità: l'Europa. La bistrattata Europa infatti non è solo vincoli, regole e impedimenti vari, ma è anche, oggi come oggi, almeno per il nostro paese così a corto di risorse economiche, una delle poche fonti di finanziamento rimaste per chi ha delle idee e cerca energie finanziarie per portarle avanti. In Europa le garanzie che contano sono soprattutto le idee e la programmazione. Con i bandi Horizon 2020 e con i vari bandi Erasmus, la Commissione Europea ha erogato ai 28 paesi dell'Unione, oggi 27 dopo la brexit, un'enorme quantità di risorse, risorse che normalmente arrivano basandosi esclusivamente su criteri meritocratici e legati ad una progettualità efficace e che, non molti lo sanno, entrano in modo molto massiccio soprattutto nella nostra nazione. Che poi queste risorse sovente giacciano ahimè non spese è un altro dei paradossali problemi del nostro paese che, come si vede anche in questo caso, sta morendo di burocrazia.

Questo evento che stiamo avviando, è stato inserito nelle manifestazioni che la Commissione Europea ha autorizzato nell'ambito della settimana europea dello sport grazie alla richiesta formulata dalla nostra cooperativa di servizi che da alcuni mesi sta cercando in maniera strutturata di inserirsi nell'ambito dei progetti finanziati dall’Europa.

Questa cooperativa che da poco più di un anno ho l’onore di presiedere, per la prematura scomparsa del Presidente fondatore, a cui va un caro ricordo, denominata CooperHabiie, è nata con l'intento di ricercare, promuovere ed offrire servizi avanzati per la disabilità. CooperHabile non vuole gestire il verde, né occuparsi di pulizie o entrare nel business dell'accoglienza dei migranti, CoopeirHabile vuole dare alle persone disabili un'opportunità innovativa soprattutto nel settore dello sport. Pochi sanno che l'attività sportiva per disabili è nata in un ospedale britannico come processo del complesso percorso di terapia riabilitativa. I risultati eccezionali che furono raggiunti in termini di recupero fisico, ma anche di equilibrio psichico e nelle relazioni sociali sentenziarono, senza dubbio alcuno, che l'attività motoria sportiva potesse essere per il disabile un vero e proprio farmaco.

La nostra cooperativa nata da poco più di tre anni, è composta per circa il 70% da persone con disabilità fisica e sensoriale e cerca di offrire alla categoria delle opportunità di riscatto e reinserimento attraverso lo spot. Se vi chiedete che tipo dì disabilità abbia il sottoscritto ci tengo a farvi sapere che sono affetto da "ipoudenza traumatica", cioè detta più semplicemente, sono parzialmente sordo a causa di un incidente. Ma per far si che nella mia famiglia non mancasse nulla, anche mio figlio in seguito ad incidente stradale è diventato disabile. Per questo, conoscendo molto bene e da molti anni questo mondo, ho partecipato volentieri alla costituzione di questa cooperativa per offrire a chi ha delle difficoltà fisiche o sensoriali, delle opportunità di valorizzazione, diretta e indiretta.

CooperHabile in poco tempo, grazie alla decennale esperienza di molti suoi soci, è diventata una cooperativa leader nell'organizzazione di eventi sportivi, in grado di dare vita a manifestazioni sportive legate alla disabilità, ad ogni livello, regionale, nazionale ed internazionale. Inoltre abbiamo organizzato numerosi periodi di vacanza sportiva dove i partecipanti hanno potuto provare gratuitamente molte discipline paralimpiche e scegliere, una volta a casa, quella che più si confaceva alle loro capacità.

Oggi, con questa esperienza già consolidata, CooperHable si affaccia ai mondo dei bandi finanziati dalla Commissione Europea e con l'aiuto di partner di primissimo livello, cerca di realizzare progetti che aiutino a superare le difficoltà connesse alla disabilità. A questo proposito più tardi il vice-presidente vi illustrerà l'ultimo progetto che è stato presentato alla Commissione nell'ambito di Erasmus Plus.

Non volendo rubare altro tempo allo sviluppo degli interessanti temi che vi proporremo, vi saluto ringraziando nuovamente tutti voi della presenza e della partecipazione a questo convegno che mi auguro possa esservi utile e farvi uscire di qui almeno con qualche conoscenza in più.


Stefano Innocenti
PRESDENTE




Evento Sport Integrato

scarica pdf

I nostri servizi

Lavora con noi

Trovare lavoro è difficile per tutti ma per chi ha una disabilità lo è anche cercarlo. CooperHabile ha rapporti con società e aziende che gravitano nel mondo della disabilità e che dunque sono molto più attente delle altre all’occupazione di soggetti svantaggiati.

Leggi

Abbiamo parteciapato all'organizzazione di:

  • Campus Parlimpico Estivo
    Marina di Massa - 2016

  • Campus Parlimpico Invernale
    Abbadia San Salvatore - 2016

  • Trisome Games
    Firenze - 2016

  • Campus Parlimpico Estivo
    Follonica - 2017

  • Campus Parlimpico Invernale
    Abetone - 2017

  • Campionati Italiani
    Firenze - 2018

  • Progetto Erasmus DiSt
    2015 - 2018